Rinnovo del contratto, statali beffati: aumenti stipendiali ridotti dal 2019


#1

Il rinnovo del contratto per il triennio 2016-2018 presenta una falla: secondo quanto dichiarato da Il Fatto Quotidiano, infatti, gli aumenti di stipendio per alcuni dipendenti pubblici si ridurranno notevolmente a partire dal 2019.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/rinnovo-contratto-aumenti-stipendiali-ridotti-2019

#2

Il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici presenta PIU’ DI UNA FALLA. Sono ex dipendente pubblica collocata a riposo dalla fine di dicembre 2015. Ergo, per oltre 8 anni e fino alla data del collocamento a riposo, sono stata costretta a vivere con un mini-stipendio mensile di neppure 1500 euro, perché il nostro contratto è rimasto “bloccato”: in soldoni, solo per i dipendenti pubblici i soldi non si trovano mai. Apprendo dunque ora l’ennesima porcata. Il governo, non importa di quale colore politico sia perché per me tutti uguali, molto furbescamente destina infatti una minima parte degli arretrati spettanti solo al triennio 2016/2018, FACENDO PERTANTO FUORI tutti quelli che, come me, fino al 2015 hanno dovuto arrangiarsi. Neppure l’“una tantum”. La cosa che maggiormente m’indigna ( e non mi stupisce, chi come me ha lavorato per piu’ di 41 anni nella P.A. è abituata a simili inganni) è la “massa” di persone rimaste fregate e che, con italico atteggiamento, assistono e basta all’ennesima porcheria senza neppure indignarsi. C’è qualcuno che può rispondermi in proposito?