Reverse charge IVA PC, tablet e console da gioco operativo da oggi 2 maggio 2016


#1

Il reverse charge IVA cambia ancora faccia, allargando ulteriormente il suo ambito di applicazione. Da oggi 2 maggio 2016, infatti, sarà operativa la nuova normativa sul reverse charge IVA per pc, tablet e console da gioco. Le nuove regole si applicheranno solo nei rapporti B2B (“business to business”); tuttavia, c’è attesa tra professionisti ed operatori del settore per verificare gli effetti sui consumatori finali, con particolare riferimento al caso del consumatore finale con partita IVA. Il rischio più con concreto è la confusione normativa. L’Italia ha recentemente recepito le ultime novità introdotte in materia di IVA, andando a definire il nuovo assetto normativo con il Decreto Legislativo numero 24/2016. Il decreto in questione renderà operativo, a partire da oggi 2 maggio maggio 2016 il reverse charge IVA su console da gioco, tablet, Pc e laptop, nonché alle cessioni di dispositivi a circuito integrato, quali microprocessori e unità centrali di elaborazione, poste in essere, però, ancor prima della loro installazione in beni immessi sul mercato dei consumatori finali.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Reverse-charge-IVA-2016-PC-tablet-giochi