Pensioni precoci, ultime novità: ultima chiamata per la Quota 41?


#1

Quella che si apre è una settimana decisiva per quanto riguarda la riforma delle pensioni e, in particolare, per i lavoratori precoci. I precoci, infatti, che da mesi stanno chiedendo senza successo al Governo l’approvazione della Quota 41 che permetterebbe loro di andare in pensione senza penalizzazioni al raggiungimento dei 41 anni di contributi versati indipendentemente dall’età anagrafica, attendono con ansia l’incontro tra sindacati e Governo che avverrà domani 14 giugno alle 14:30 e che potrebbe rappresentare un punto di svolta per la loro situazione. Le parti sociali e l’esecutivo, infatti, si incontreranno per la seconda volta per parlare della riforma delle pensioni. Sul tavolo di discussione anche la situazione dei precoci finora snobbata da parte del Governo. A difendere la situazione dei lavoratori precoci c’è anche Cesare Damiano, ex Ministro del Lavoro e presidente della Commissione Lavoro della Camera, che da mesi si batte per la Quota 41. Quella di domani sarà quindi l’ultima chiamata utile per la Quota 41?


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Pensioni-precoci-ultime-novita-37248