Pensione militari 2016: ecco le novità sui requisiti


#1

Sono cambiati i requisiti che i militari devono rispettare per andare in pensione nel 2016. Come noto, infatti, ai lavoratori del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico vengono applicati requisiti previdenziali diversi da quelli di carattere generale e da quelli previsti nelle gestioni sostitutive ed esclusive. Questa differenza è dovuta alle specificità tipiche che vengono riconosciute a coloro che operano in tale settore. Ai militari, infatti, generalmente viene applicata la disciplina vigente prima della riforma Fornero. Infatti tale categoria di lavoratori non è stata inserita nella riforma delle pensioni del 2011 e, in questo modo, per la Polizia, i Carabinieri, l’Aeronautica, la Marina, la Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco solitamente è prevista l’uscita dal mondo del lavoro a 57 anni e 7 mesi di età e 35 anni di contributi. L’età pensionabile, inoltre, deve essere adeguata alle aspettative di vita e dipende dal differimento tra requisiti anagrafici e contributivi. Anche ai militari dal 2012 viene applicata la quota contributiva calcolata in base al montante contributivo versato. Ma quali sono i requisiti che i militari devono rispettare per andare in pensione nel 2016? Vediamolo di seguito.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Pensione-militari-2016-ecco-le