Non abbiate paura di investire in titoli a lunga duration


#1

In questi ultime settimane si parla molto del ritorno dell’inflazione. Ed in effetti, dopo anni di disinflazione, il ritmo di aumento dei prezzi in USA e in Inghilterra è tornato a crescere. Questo ha spinto molti economisti e gestori di hedge funds ad “allarmare” i propri clienti circa la fine del “bull market” obbligazionario.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Mercati-obbligazionari-inflazione-titoli-lunga-duration

#2

Analisi che non fa una piega e questo lo si riesce a capire anche se non sei ferrato in economia, ma perchè la finanza Europea “vedi le borse in questo periodo” subisce supinamente gli umori di wall street anche tragicamente come nel fallimento della Lehman Brothers che ha coinvolto ingiustificatamente soprattutto l’Europa per anni.


#3

Come gli USA hanno scaricato il bubbone subprime sull’Europa non mi stupirei se, in un contesto di ripresa inflazionistica in USA, anche questa potrebbe arrivare da noi per “contagio”. Con tutte le conseguenze del caso sul mercato obbligazionario.

Occhio poi che con inflazione e aumento dei tassi viene giù tutto, non solo le obbligazioni…


#4

Diciamocela tutta… il contagio c’è stato anche perché banche come DB erano belle piene di robaccia (e lo sono tuttora).


#5

Appunto scaricare… è questo il termine che a mio avviso più si adatta, gli USA hanno (o noi resto del mondo gli concediamo questo potere) la forza di manovrare a loro vantaggio la finanza globale, dopo i subprime loro hanno continuato a macinare record a wall street noi che tentavamo l’attacco ai 40.000 invece stiamo arrancando appena sopra i 20.000.