Luigi Di Maio e il Movimento 5 Stelle sono la soluzione migliore ai problemi della scuola?


#1

Cosa ne pensate della scelta del Movimento 5 Stelle di candidare Luigi Di Maio come Presidente del Consiglio? La sua idea di “Scuola” vi convince? Esprimete un vostro parere mettendo in risalto quelle che - secondo voi - dovrebbero essere le priorità del prossimo Governo.


#2

Condivido intanto il fatto che si debba eliminare completamente la cosiddetta " buona scuola", con bonus meritevoli, chiamata diretta … e tutti quegli elementi che hanno portato, in una scuola già agonizzante, discrezionalità inaccettabile e clientelismo …
Le graduatorie garantivano diritti.

Come educatori abbiamo bisogno di una cornice etica che ci restituisca credibilità e etica.


#3

Spero gli sia data fiducia , il movimento avrebbe avuto bisogno di una persona più autorevole . Quanto alla scuola deve puntare sulla formazione degli insegnanti cambiando anche l accesso all’ insegnamento . credo che il ruolo debba passare attraverso una formazione universitaria annuale o biennale che alterni tirocini e formazione specifica all’ insegnamento : metodologie didattiche , lim , strategie motivazionali etc .


#4

Se Luigi Di Maio diventerà premier finalmente la scuola rinascera’ !


#5

Sicuramente il primo provvedimento sarà l’eliminazione dei congiuntivi, poi passerà a riscrivere la storia e la geografia.


#6

Ho la sensazione che, dopo House of cards, vogliano cominciare tutti dalla scuola. Cancellare la legge 107 non è abbastanza, bisogna rivedere alcune cose anche nelle leggi precedenti che hanno, ad esempio, modificato i programmi della primaria… I programmi di storia e geografia, tanto per dirne una, sono veramente ridicoli e vanno assolutamente riportati a quelli che erano prima: non è possibile che la geografia si fermi all’Italia e la storia all’impero romano, nell’età in cui vanno costruiti gli scaffali della propria libreria mentale. Qualche cambiamento andrebbe realizzato anche nella scuola media nella quale gli alunni che non sono portati per lo studio e la necessaria sedentarietà, non hanno alcuno spazio: qui andrebbero aggiunti corsi curricolari basati su attività manuali che possono anche essere un avviamento al lavoro, per non trovarsi con cittadini che, all’uscita della scuola dell’obbligo, non sanno veramente fare nient’altro che usare lo smartphone. P.S. Nella domanda o non mettete le parentesi o mettete il verbo al singolare! Vi consiglio di togliere le parentesi.


#7

Purtroppo i 5 stelle hanno dimostrato da subito di non essere una valida alternativa ai partiti tradizionali… anzi.

Mi auguro di non vedere mai una riforma targata M5S, né sulla scuola né su altro.


#8

Nel 2011 L’Europa ha emesso un documento dove raccomandava l’insegnamento degli scacchi nelle scuole. Cosa ne pensa il Movimento Cinque Stelle?


#9

per me sarebbe un’iniziativa valida. Nel M5S bisogna trovarne uno che sappia giocare… dubito di Maio abbia mai visto un scacchiera.