Lo stravolgimento della nuova direttiva sulla valutazione di impatto ambientale (VIA)


#1

Il recepimento della nuova direttiva sulla valutazione di impatto ambientale ritagliata sugli interessi delle lobby autostradali e ferroviarie in particolare segna un ritorno di fatto alla valutazione di impatto su un livello di elaborazione progettuale ancor più carente di informazioni rispetto al progetto preliminare abrogato dal codice appalti. Impermeabili Governo, Ministero dell’Ambiente e Commissione Ambiente alle sentenze della Corte di Giustizia Europea relativamente al livello di elaborazione progettuale su cui effettuare la valutazione ambientale. Il Governo del fare «de noantri» subordina l’ambiente, la partecipazione e la tutela della salute a improbabili incrementi di decimali di PIL.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Lo-stravolgimento-della-nuova