Licenziamento: è possibile per critiche al datore di lavoro?


#1

Il dipendente che critica il datore di lavoro può rischiare il licenziamento? Avere dei dissidi con il proprio capo è comune tra i lavoratori ma in questi casi il confine tra le critiche lecite e illecite è molto labile: da una parte c’è il dovere del dipendente di essere fedele e rispettoso, di non compiere gesti di insubordinazione e di non ledere l’immagine dell’azienda, d’altra parte c’è il suo diritto a manifestare liberamente le proprie opinioni.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Licenziamento-possibile-critiche-datore-lavoro