Le app di incontri migliori del 2018


#1

Le app di incontri non godono di un’ottima reputazione, ma non si può negare che oggi siano uno dei modi migliori per conoscere persone e stringere relazioni, fugaci o lunghe che siano. Le dating app sono utilizzate per lo più da single alla ricerca di un flirt o di un nuovo partner, ma anche semplicemente per conoscere persone interessanti, magari lontane dalle nostre cerchie di amici ma affini a noi.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/App-di-incontri-online-gratis-7-migliori-sul-mercato-2018

#2

Sperando di fare cosa utile, presento qui un mio primo bilancio – e le mie personalissime recensioni di alcune di queste chat di incontri. Specifico che sono un uomo di 52 anni, alla ricerca di donne di età compresa tra i 38 e i 48 anni, e che abito a Firenze. Quello che dirò deve quindi essere valutato dalla prospettiva maschile, di un utente di mezza età, che vive in una città di circa mezzo milione di abitanti, compresi i dintorni.
Ho provato per due mesi le seguenti chat:

Tinder
Meetic
Bumble
POF
OK Cupid
Once
Happn
Lovoo
Badoo

Dato che ho voluto fare le cose per bene, mi sono abbonato a tutte, tranne che a Happn e OK Cupid. In due mesi ho incontrato una ventina di persone – non solo a Firenze, ma anche in altre città: devo quindi sottolinerare che sono stato disposto anche a muovermi ed a affrontare i costi relativi, nonché che ho a disposizione il tempo necessario.

Qua sotto i risultati, in termini di incontri:

  1. Meetic, 9 incontri
  2. Tinder, 3 incontri
  3. Ok Cupid, 3 incontri
  4. Lovoo, 1 incontro
  5. Bumble, 1, incontro
  6. Happn, 1 incontro
  7. Badoo, 0 incontri
  8. POF, 0 incontri

Alcune generalizzazioni, prima di entrare nei dettagli. Più della metà delle donne incontrate hanno mentito sull’età, nel senso che nel loro profilo si dichiaravano meno anni di quelli che invece erano. In un caso, la signora si era tolta disinvoltamente 10 anni secchi. Di norma, si sforbiciano dai 4 ai 7 anni. Le prime foto, sui profili, sono pressoché sempre ritoccate, o comunque scattate anni prima. Quindi, c’è da diffidare di quello che si vede. Non vorrei essere frainteso: non mi sono pentito di aver incontrato nessuna delle persone in questione: in quasi tutti i casi, fatto salvo il problemino di cui sopra, si è trattato di donne del tutto normali, simpatiche, e talvolta persino spiritose e intelligenti. Con un paio di queste sono rimasto in ottimi rapporti – che non era lo scopo del gioco, ma non è neppure da buttare via. In nessun caso, infine, ho avuto a che fare con mercenarie, o persone interessate a soldi e regali. Ripeto: donne normalissime, in tutti i sensi. Ultima considerazione: il luogo in cui si abita è essenziale: quasi tutte le chat funzionano su base geografica. Se abitate a Roma, è un conto, se abitate a Monculo, è tutta un’altra partita, per la semplice ragione che a Roma ci sono più donne che a Monculo.

Meetic (nella versione da abbonati, perchè altrimenti è del tutto inutile) è sicuramente il posto più frequentato. Per la legge dei grandi numeri, è quindi quello che permette di incontrare più persone – o almeno è stato così nel mio caso. Qualche fake, ma non tanti. Persone di ogni estrazione sociale: usando come indicatore il titolo di studio, si va da chi ha fatto la scuola dell’obbligo a chi ha un dottorato. La app permette di inserire moltissime informazioni, le quali sono molto utili (ammesso che la gente dica la verità) per capire chi si ha di fronte.

Tinder, invece, permette a malapena di descriversi in 10 righe, e tutto è giocato sulle foto. Anche se, come Meetic, permette di fare ricerche su base geografica e fascia d’età, ogni tanto vi fa vedere, come vuole lui, gente distante migliaia di chilometri. Mi sono abbonato per un mese, per poter inviare una emoticon di richiamo detta “superlike”, alla quale si dice che le donne siano particolarmente sensibili. In realtà, ho avuto esattamente lo stesso numero di risposte, con superlike o senza.

Ok Cupid ha un numero di utenti decisamente più basso. La qualità media è buona – e non mi riferisco solo all’aspetto fisico, ma anche al profilo nel suo complesso. Resta il problema che, a Firenze almeno, appaiono solo due dozzine di persone. Averne agganciate tre mi è sembrato un miracolo. Se non ci si abbona non si può vedere chi è interessato, a nostra insaputa, a noi; ma se uno si muove per primo, e manda un like a cui viene risposto, si può chattare liberamente senza costrizioni finanziarie. E dato che gli utenti sono pochi, è assai probabile che chi è interessata a noi non riscuota un pari interesse da parte nostra – altrimenti l’avremmo vista prima. Insomma, non credo che valga la pena pagare.

POF è come OK Cupid, con ancora meno gente. E’ del tutto gratuito, ma il livello delle persone mi è sembrato decisamente più basso.

Lovoo, oltre a permetterti di scrivere solo a tre persone al giorno (e a pagamento), è pieno di fake. Mi sono pentito di essermi abbonato.

Badoo è la chat più incasinata che ho visto. Non si capisce molto di quello che succede, e sopratutto si ha a che fare con semianalfabeti. Anche questa è stata una grossa delusione.

Once vi abbina, ogni giorno, a una potenziale anima gemella. Età e posizione geografica sono talvolta a casaccio. Qui ho avuto la sensazione di operazioni poco pulite: ti arriva un messaggio di X che puoi solo vedere a pagamento, paghi, e X non risponde più… Fatevi due conti e giungete alla conclusione… Alla larga, per quanto riguarda i servizi a pagamento. Per il resto, non costa niente averla sul cellulare e controllare ogni giorno con chi vi hanno abbinato.

Happn, più delle altre, serve solo in una grande città, dove molte donne l’hanno installato. Ma persino in una grande città, i numeri sono risibili. Se si vive a Londra o a Berlino, può servire a qualcosa; viceversa, no.

Bumble è, al momento, ancora meno diffusa. E’ la chat, in assoluto, sulla quale ho avuto il minor numero di contatti. Al solito, non dubito che in una metropoli possa essere utile. Ma da noi, per ora, no. Molto frequentata, a quanto ho visto, dagli anglosassoni.


#3

Prova ad andare su www.onlovee.com sono iscritta anche io ed è bellissimo più di quelli che hai citato tu provalo te lo consiglio …