La manovra è stata bocciata, si apre la procedura d'infrazione


#1

La manovra è stata bocciata, mentre l’Europa ha posto le basi per una procedura di infrazione contro l’Italia.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/manovra-bilancio-bocciata-procedura-infrazione-Italia

#2

posso dire quello che penso e che pensa la maggioranza degli italiani che non osano parlar ? mi sembra una mossa bastarda per metterci in giocchio quando una francia sono anni che è fallimentare , una germania che ci ha rubato , passatemi il ternine , miliardi per danare i suoi debiti . poi arriva la merkel nonna di macron e moscovici a dirci che siamo fuori dalle regole . m si accorgono che dicono solo stupidaggini . secondo loro avremmo dovuto metterci in ginocchio e pregare , se pi vado a vedere una austria che ci rema contro e la capisco perchè abbiano avuto u governo da schifo che si è permesso di no chiudere le frontiere e anzi mandare indesiderati a gogo , si è permesso di dire no al doppio passaporto , e poi ci ha derubati della dignità personale complice napolitano e mattarella . grazie e buona serata a voi , sono velenosa . eleonora


#3

Violazione
Regolata dall’articolo 126 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea, la procedura per deficit eccessivo (Edp in gergo) scatta ogni volta che viene ravvisata una violazione del criterio del deficit (rapporto deficit/Pil al massimo al 3%), oppure del criterio del debito pubblico, che deve ammontare al massimo al 60% del Pil. Nel caso dell’Italia, mentre è stato rispettato il primo parametro (la manovra prevede il 2,4% di deficit/Pil nel 2019) il secondo criterio, quello del debito, è stato violato in quanto il debito pubblico italiano supera il 130% del Pil.
DI COSA STIAMO PARLANDO?

Per quanto riguarda il rapporto debito-pil, nel 2013 era del 129,00%; è aumentato nel 2014 raggiungendo quota 131,80%; nel 2015 è sceso sensibilmente fino al 131,50% ed è poi risalito fino al 132,00% per poi diminuire, nel 2017, a quota 131,50%.
E Allora??? di cosa stiamo parlando?