Italia, è il fuori tutto: 35% della rete elettrica e del gas alla Cina per 2 miliardi


#1

Un annuncio gridato. S’incassano due miliardi vendendo il 35% di “Cassa Depositi e Prestiti Reti” a “State Grid of China” una società statale, che gestisce le reti e la distribuzione di energia elettrica in Cina. Un terzo della rete elettrica italiana lunga 61 mila chilometri con 380 stazioni ad alta tensione gestite da Terna Spa e un terzo della rete del gas gestito da Snam passa ai cinesi. L’altro 14%, per arrivare al 49% fissato come quota da alienare? Quasi certo il Fondo di Investimento australiano “Industry Fund Management”. Un investimento ottimo per i cinesi e gli australiani se solo si pensa che il tasso di remunerazione del capitale investito e riconosciuto WACC (Weighted Average Cost of Capital) è pari al 6,9% nella rete di trasmissione e 7% in quella di rete di distribuzione.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/35-della-rete-elettrica-e-del-gas-alla-Cina-per-2-miliardi