Irpef del professionista segue principio di cassa: analisi della sentenza della Cassazione


#1

Con sentenza n. 17306 del 30 luglio 2014, la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un avvocato stabilendo che l’Irpef del professionista sconta il principio di cassa e di non competenza (a prescindere da quando viene emessa la fattura). Il caso era stato sollevato da un professionista che ha impugnato l’atto impositivo secondo cui era stata imposta la rettifica dei redditi dichiarati dall’avvocato per il 1999, per la parte Iva, Irpef e Irap: il ricorso fu rigettato dalla CTP di Milano e solo parzialmente accolto dalla CTR della Lombardia. Sul caso si è poi pronunciata la Cassazione secondo cui l’amministrazione, quando calcola l’imponibile, non potrà che riferirsi all’anno in cui le prestazioni vengono effettivamente saldate.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Irpef-del-professionista-segue