Gig economy: Commissione UE discute piano di protezione sociale. Ma con l'euro è possibile?


#1

Garantire ai precari della gig economy l’accesso ai più elementari standard di protezione sociale, ovunque essi operino nell’Eurozona. Sembra questa l’ultima trovata della Commissione UE, che proprio in questi giorni ha dato il via ad un ciclo di consultazioni sulla regolamentazione del lavoro c.d “on demand”, come riporta il Financial Times.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Gig-economy-Commissione-UE-discute