FTSE Mib: tensioni nel Governo in vista del DEF pesano su Piazza Affari


#1

Avvio di giornata particolarmente nervoso a Milano, con le quotazioni del FTSE Mib, indice di riferimento di Borsa Italiana, che al momento lasciano sul terreno l’1,35% a 21.354 punti. A penalizzare le aziende italiane, con Piazza Affari che quest’oggi risulta essere la peggior Borsa del Vecchio Continente, sono un insieme di fattori, primariamente di matrice politica. FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg Se l’esecutivo ha smentito screzi con il Ministro dell’economia Giovanni Tria, le tensioni degli investitori internazionali ruotano attorno al documento di programmazione economica che dovrebbe essere presentato quest’oggi. Il termine dovrebbe è legato ad alcune indiscrezioni riportate dal Corriere della Sera secondo cui il Consiglio dei Ministri in agenda oggi per approvare il documento potrebbe slittare a domani. Questo indubbiamente contribuisce a creare nervosismo e tensione tra gli investitori internazionali.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/FTSE-Mib-tensioni-nel-Governo-in-vista-del-def-pesano-su-piazza-affari