Euro-dollaro Usa: Draghi porta volatilità ma resistenza a 1,2440 per ora resiste


#1

Nessuna sorpresa dalla riunione odierna della BCE, con l’istituto centrale guidato da Mario Draghi che ha confermato allo 0,25% il costo del denaro nell’Eurozona. Rispetto alle proiezioni di dicembre, l’outlook per la crescita dell’area euro è stato rivisto al rialzo per il 2018 dal 2,3% al 2,4%. Confermate invece le previsioni per il 2019 e 2020, con il Pil visto in crescita rispettivamente dell’1,9% e dell’1,7%. Sul fronte dell’inflazione, la Banca centrale europea ha invece tagliato le stime 2019 dall’,1,5% previsto in dicembre all’attuale 1,4%.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Euro-dollaro-Usa-Draghi-porta