Elezioni politiche 2018, come si vota? Orari inizio spoglio, apertura e chiusura seggi


#1

Elezioni politiche 2018: il prossimo 4 marzo gli italiani torneranno alle urne e vediamo allora come si vota, quali saranno gli orari di apertura e chiusura dei seggi, quando inizierà lo spoglio e a che ora inizieranno a pervenire i primi exit poll e i risultati definitivi.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/elezioni-politiche-2018-come-vota-orari-spoglio

#2

Buongiorno a tutti e tutte.
Oggi io non potrò votare.
Non potranno farlo circa altre 30 persone che sono qui con me.
Non abbiamo ucciso, non abbiamo offeso la nostra nazione, non abbiamo attentato allo Stato.
La nostra colpa? Lavorare: siamo via di casa e non abbiamo possibilità di tornare…lavoriamo !!

Per la legge italiana non è previsto poter votare in un luogo diverso da quello di residenza, paradossalmente votano Italiani in ogni parte del mondo.

Ormai il nostro stato dei diritti acquisiti, quelli che “qualcuno decide” ci ha abituato a ogni cosa, prima di tutto a veder violata continuamente la costituzione ma NON PERMETTERE DI VOTARE A CITTADINI ITALIANI NEL TERRITORIO ITALIANO LA RITENGO UNA VIOLAZIONE GRAVISSIMA, per l’appunto è INCOSTITUZIONALE. (quindi stiamo tra l’altro parlando di diritti costituzionali)

Non so i motivi per i quali lo stato faccia questo e non mi interessano anche perchè si può semplicemente far votare in qualsiasi seggio più vicino al posto di lavoro. Difficile? Complicato? Non credo visto che, ripeto, votano italiani da ogni parte del mondo e noi non possiamo farlo sul territorio nazionale?

Chiedo se ci sono avvocati, persone, sindacati, che possono appoggiare questa causa, in virtù dei diritti negati, questa volta ogni limite immaginabile.

Luciano Guazzi