Conti correnti: ancora rincari per i consumatori italiani


#1

I conti correnti costano sempre di più e a risentirne sono, come sempre, i risparmiatori italiani.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/conti-correnti-rincari-per-consumatori-italiani

#2

l’unico incremento notato è la tassa statale sul conto corrente . anche se il costo era di 25 euro la banca applicava il 36% , ora ditemi voi dove metto i soldi . sotto il materasso ? a parte le battute che ti vengono in mente , ma siamo i soli in tutta europa ad avere questi problemi . non mi risulta che nei paesi dell’est o dell’ovest ci siano ,.so per certo che mettendo il mio conto corrente all’estero , non solo non mi danno interessi come in italia , ma non ti tassano .


#3

Altro che battute ragazzi…i soldi ormai vanno messi sotto al materassoooooooo!!
Tanto ne abbiamo sempre di meno, quindi NO PROBLEM :joy::joy::joy:


#4

io non pago niente , niente interessi e niente costi . ho una carta prepagata sulla quale non ci sono costi . è emessa dalla banca sella ed è anche una prepagata internazionale . ve lo dico perchè magari siete più intelligenti di me . per trovare una banca che mi permettesse la ricarica ne ho girate 6 in una mattina . sono tutte nell’elenco della UBIBANCA MULTIBANCHE , ma loro il servizio di ricarica non lo fanno . e pensare che il mio bancomat è privo di costi . alla fine sono entrata in un supermercato e ho ricaricato la mia carta . e poi a roma voglliono farci diventare tutti elettronici . alla faccia loro