Come gestire l’uscita da un trade con rapporto rischio/beneficio 1:2


#1

L’attività di swing trading, al di là dell’orizzonte temporale di riferimento utilizzato (esclusi il weekly e il monthly, che riguardano il position trading), è generalmente caratterizzata da una lunga serie di piccole perdite e piccole vincite. Per ottenere guadagni consistenti nel lungo termine, lo swing trader dovrebbe assicurarsi almeno tre cose: 1) piccoli profitti (nella maggior parte del tempo), con un rendimento pari a un paio di volte il rischio iniziale assunto; 2) grossi guadagni su quei trade inseriti in un contesto molto direzionale (situazione che potrebbe avvenire raramente, ma in questi casi si può puntare a rendimenti pari anche a tre o quattro volte il rischio iniziale assunto); 3) un sistema di trading che sia profittevole almeno nel 60% dei casi.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Come-gestire-l-uscita-da-un-trade