Cassazione: augurare la morte di qualcuno non costituisce reato


#1

E’ esclusa la condanna penale per chi augura a qualcuno di morire. E’ quanto sancito dalla con sentenza del 3 ottobre n. 41190/14 pronunciata dalla Cassazione con la quale viene annullata senza rinvio la decisione del tribunale di Cassino; quest’utimo condannava due imputati alla sanzione penale per il reato d’ingiuria e di minaccia nei confronti di un soggetto. Tra la famiglia degli imputati e la persona lesa non vi erano buoni rapporti e quando vennero proferite le parole ingiuriose era in atto una lite giudiziaria.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Cassazione-augurare-la-morte-di