Caso Toshiba: falso in bilancio per $ 1.2 miliardi. Ma il titolo è in rialzo del 6%


#1

Hisao Tanaka, amministratore delegato di Toshiba, ha dato le proprie dimissioni. La ragione è da ricercare nelle indagini, condotte da un ente esterno, che hanno portato alla luce un falso in bilancio sistematico dal 2008 a oggi. I conti sono stati gonfiati per un importo di 156 miliardi di yen, oltre 1.2 miliardi di dollari. Sembra, quindi, che il gruppo giapponese abbia trovato un modo non proprio legale di affrontare la crisi economica globale. A dare le proprie dimissioni sono stati anche il vice presidente Norio Sasaki e 8 dei 16 componenti del Cda. Gli investitori, però, sono ottimisti e il titolo è in rialzo del 6%, dopo un calo di oltre il 20% da aprile a oggi.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Caso-Toshiba-falso-in-bilancio-per-1-2-miliardi-di-dollari-Ma-il-titolo-e-in