Cambio euro dollaro: brusca discesa post-Fed, ma Draghi promette sorprese


#1

Il tono hawkish della Fed è arrivato, tasso di interesse invariato, ma prevista una riduzione di bilancio. I trader hanno risposto in massa supportando la moneta americana che ha fatto passare il cambio euro dollaro da 1,20 a 1,19 nel giro di un’ora dopo l’annuncio. Occhi puntati ora sul supporto a 1,1860, superandolo di netto si potrebbe pensare a un’ulteriore discesa, altrimenti un rimbalzo potrebbe anche riportare il cambio ai livelli pre-Fed. Attesa la conferenza di Draghi, che potrebbe dare forti scossoni.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Cambio-euro-dollaro-brusca-discesa