Breakout di una “doji inside bar” spinge euro/sterlina al target di 3 volte il rischio


#1

Lavorare i trend direzionali del mercato, soprattutto quelli consolidati e con una forte inclinazione, è una manna per i trader di breve termine, che così possono attuare soluzioni tattiche più coraggiose alla ricerca di rendimenti nettamente più alti rispetto a quando si è costretti a lavorare in trend laterali o comunque non fortemente direzionali. Se in genere il rapporto rischio/rendimento delle operazioni si attesta tra 1:1,5 e 1:2 per l’attività di swing trading, con i trend più forti si può alzare un po’ l’asticella almeno fino a 1:3 (a volte anche qualcosina in più).


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Breakout-di-una-doji-inside-bar