Avvocati: contributi Cassa Forense e gratuito patrocinio, dal 2016 vale la compensazione


#1

Novità in vista per gli avvocati in difficoltà a pagare i contributi della Cassa Forense. Dal 2016, infatti, gli avvocati che si troveranno in questa situazione potranno accettare le cause di gratuito patrocinio per poi cedere i crediti maturati nei confronti dello Stato a titolo di spese, diritti e onorari chiedendo la compensazione con quanto gli stessi dovrebbero a titolo previdenziale alla Cassa Forense. Inoltre la compensazione potrà essere utilizzata anche per pagare tutte le tasse, compresa l’Iva, e i contributi del personale dipendente dello Studio.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Avvocati-contributi-Cassa-Forense