Analisi forex: Eur/Usd senza direzionalità e volatilità, ecco come operare


#1

Da un punto di vista grafico il cambio Eur/Usd negli ultimi due mesi ha disegnato una serie di tre massimi relativi decrescenti (16 febbraio, 27 marzo e 11 aprile) e al contempo due minimi relativi crescenti (1° marzo e 5 aprile). Come detto in precedenza, l’insieme di questi elementi denota una contrazione significativa della volatilità sul cambio, situazione resa ancor più incerta dalla mancanza di direzionalità delle quotazioni.


Questo è un argomento collegato all'originale su: https://www.money.it/Analisi-forex-Eur-Usd-senza-direzionalita-contrazione-volatilita